TempDrop: il dispositivo indossabile per monitorare i periodi fertili

Pubblicato da il 7 maggio 2014 nella categoria Prodotti

Tempdrop è un sensore indossabile che permette di monitorare la temperatura corporea e basale per capire in quali giorni è più alta la probabilità di concepire.

Misurare la temperatura corporea, oltre a far capire se una persona ha la febbre o meno, può aiutare anche in altre situazioni. Con Tempdrop è possibile tenere traccia di queste variazioni (il device registra la temperatura nel sonno e calcola un valore normalizzato riferito alla temperatura corporea basale).

Cos’è la Temperatura corporea basale?

La “temperatura corporea basale” è la temperatura più bassa che il nostro corpo raggiunge durante il sonno ed è un indizio importante per le donne che stanno controllando il loro ciclo mestruale perché questo valore aumenta dopo l’ovulazione.

La temperatura basale è quella che si registra in condizioni basali, cioè al momento del risveglio, prima di iniziare qualunque attività: i dati della temperatura corporea della donna sono uno strumento importante per il controllo della sua fertilità, purché la loro rilevazione venga fatta sempre alle stesse condizioni.

Body Temperature

Body Temperature

Questi valori (definiti appunto valori di temperatura basale), visto che il range di variazione è ridotto a pochi decimi di grado centigrado, devono essere misurati con strumenti ad altissima precisione.

Ad esempio, con TempDrop, non servirà più alzarsi sempre alla stessa ora e annotarsi la temperatura e si avrà maggiore precisione nelle rilevazioni.

TempDrop

Oltre al sensore per la temperatura, Tempdrop ha un accelerometro su tre assi che monitora la qualità del sonno e un sensore per la temperatura dell’ambiente in cui ci si trova.

È questa la differenza tra Tempdrop e gli altri sensori/bracciali che si prefiggono di rilevare la temperatura corporea per la fertilità: l’utilizzo di altri valori aggiuntivi rende valori più precisi, perché solo la temperatura corporea non basta.

Il device utilizza sia la tecnologia Bluetooth LE che quella wireless (quest’ultima non è attiva mentre è indossato).

Il founder, Vardi, afferma che al momento ci sono altri due dispositivi competitor di Tempdrop: DuoFertility e Raiing.
Entrambi sono più costosi, ma dispongono di app dedicate. Mentre, dice Vardi, con poche righe di codice gli sviluppatori possono integrare i valori forniti da Tempdrop in altre applicazioni per la fertilità.

Le app che hanno collaborato e possono essere utilizzate sono:

– MyDays

– Kindara

– OvuView

– Menstrual Calendar

– LadyTimer

Il dispositivo è stato lanciato con una campagna di crowdfunding su IndieGogo ma non ha raggiunto gli obiettivi prefissati.

Lo inseriamo comunque tra gli esempi di dispositivi indossabili che monitorano i valori del nostro corpo, vista l’importanza e la crescita del settore nell’ultimo periodo.

Website TempDrop
Facebook TempDrop
Twitter TempDrop